Il colore marrone, il colore della terra

Il marrone è un colore ricco e umile, è il colore della feconda sostanza della terra. ne conosciamo diverse tonalità attraverso le foglie d'autunno che si mescolano, insieme ai trucioli di corteccia, ai resti di bacche e noci. 

E' il colore della dissoluzione, della decomposizione, del suolo in cui brulica nascosta la vita degli insetti. Evoca morbidezza, umiltà, profondità. E' il marrone della carnagione, delle pellicce e piume di animali che si mimetizzano così per proteggersi. 

E' prodotto dalla mescolanza di colori come giallo, rosso, grigio che vediamo nelle tonalità castagna, noce, quercia, cioccolato, caffè. 
Può rappresentare lo scoloramento della ruggine, il sangue rappreso, l'aridità, il buio e il blocco della creatività, la noia, al confusione mentale, ma simboleggia anche l'emersione, le forme i confini della Terra asciutta che affiora dagli abissi marini, la vitalità dormiente dei campi seminati, il sostegno materno della solida terra.
Tratto dalla voce "Marrone" de "Il libro dei simboli. riflessioni su immagini archetipiche, ed. taschen.

Dott.ssa Valentina Orlando

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *