Azul Iturri 

 Nata a Malaga, in Spagna, in giovane età  si stabilisce  in Argentina. La sua infanzia è trascorsa in una famiglia di artisti di Scultori , i suoi genitori sono i suoi primi insegnanti nel mestiere. Ha studiato laurea in Belle Arti presso l’Università  Nazionale di Còrdoba , frequentando contemporaneamente il laboratorio Carlos Peiteado. Ha partecipato a diverse attività , mostre e spettacoli come: “Romance Gaucho”, a Kencha, Enterprises Galleries – Victoria, Canada, – 1995 e 1996; Colectivo Familia Lovera.1996-97; Sale di pittura “Camera di costruzione Argentina” – Cba.- 1996/7; Prima Biennale Nazionale d’Arte – Buenos Aires – 1997; VII International Art Fair BA 98 – Praxis Gallery – Buenos Aires 1998; Mostra Teatro Real, Cba. – 1998; Praxis Gallery, Bs. As. – 1998; IX Premio regionale del Salone Nazionale della Pittura “Raquel Forner” (Menzione) – Santa Fe – 1998; III Avon Foundation Biennial Award Borges Cultural Center – Bs. As. – 2001; Campione “Vestida de Percal” – Cabildo Històrico de Còrdoba 2003; Mostra Centro Culturale “The Golden Years of Cinema” Spagna Còrdoba – CBA.- 2003; Mostra Regionale XI di Pittura Raquel Forner, Santa Fe – 2003 Mostra collettiva Workshop Il Ferroniere, Consiglio Professionale di Scienze Economiche – Còrdoba – 2017 Collettiva mostra al Museo Fonte Alamo, con il gruppo di artisti Spaint Art One 13, Murcia, Spagna – 2018; Mostra collettiva, Museo Fondazione Pedro Cano, Murcia, Spagna – 2018; Esposizione Internazionale di Arte e Cultura Contemporanea, Melilla (città  autonoma spagnola, Nord Africa) – 2018, Galleria Prado Goyart, Madrid, Spagna – 2019. Nel 2014 ha aperto le porte del proprio laboratorio di pittura a Còrdoba, che attualmente gestisce. Tra il 2015 e il 2018 si è cimentata nel realismo, formandosi con l’insegnante Claudio Bogino. Attualmente le sue opere fanno parte di diverse collezioni private, esposte in Goyart Prado Gallery, Madrid, Spagna, come Artemissa Art Gallery (https://artemissa.es/) a New Barbizon Art Gallery, (https: // www.newbarbizonartgallery.com/) e Clatia Art Gallery (https://www.clatia.com/), con sede nella città di Chengdu, Repubblica popolare cinese.