L'artista britannico Bruce Munro è meglio conosciuto per le installazioni immersive su larga scala basate sulla luce ispirate in gran parte dal suo interesse per l'esperienza umana condivisa. Registrare le idee e le immagini nei quaderni è stata la sua pratica per oltre 30 anni. In questo modo ha catturato le sue risposte a stimoli come la musica, la letteratura, la scienza e il mondo che lo circonda per riferimento, riflessione e materia. Questa tendenza è stata combinata con una predilezione per i componenti e una spinta inventiva per il riutilizzo, insieme alla formazione professionale nella produzione di luce. Di conseguenza, Munro produce sia opere d'arte temporanee monumentali sia racconti intimi.