• Dom. Lug 3rd, 2022

Presentazione della Rivista ARS MAGISTRIS a Catania

Diconteateam

Ott 18, 2018

COMUNICATO STAMPA

Catania, 18 ottobre 2018

ARS MAGISTRIS

La novità editoriale internazionale di Arte e Cultura del 2018 targata Catania. Alla guida due donne: Mariagrazia Carmela Minio in veste di direttore editoriale e la giornalista Marilena Spataro come direttore responsabile

Il 22 ottobre, alle ore 10/12 presso il Comune di Catania (Palazzo degli Elefanti) nella prestigiosa Sala Coppola” verrà presentata la Rivista Internazionale ARS MAGISTRIS , un Magazine Art poliedrico che presenta tutte le arti, non solo pittura e scultura ma anche musica e letteratura .

Nella Prima Uscita N° 0 troviamo alcuni Nomi come : Antonio Manzi , Saturno Buttò , Thomas Mainardi, Alex Caminiti , Carmelo Fabio D'Antoni , Mario Zanoni , Valentina Orlando , Agatino Scuderi e tantissimi altri artisti del panorama artistico nazionale e internazionale .

Una rivista tutta da scoprire.

www.ars-magistris.com

Ars Magistris: una sfida che ci piace condividere

L'editoriale del Direttore

Che la "mano invisibile del mercato", come con metafora felice l'economista liberale Adam Smith definiva sul finire del '700 la capacità del mercato di autoregolamentarsi creando il benessere nella collettività, sia intervenuta già dal secolo scorso anche nel campo delle arti figurative costruendo la fortuna economica e il successo di mercanti d'arte, e, spesso, anche di artisti, è un dato inconfutabile e ormai unanimemente acquisito. Quello che non convince è quanto accade nella contemporaneità dove, purtroppo, in campo artistico, come in molti altri settori dell'economia, si assiste a una continua manipolazione dei meccanismi economici e di mercato attraverso forme speculative messe in atto da figure, sia pubbliche che private, che operano sul fronte artistico e culturale. La pratica di drogare il mercato dell'arte é un fenomeno che inizia a diffondersi a livello globale negli ultimi decenni del '900 e che vede una serie di personaggi senza scrupoli tra cui mercanti, case d'asta, galleristi, curatori, a volte persino direttori di musei, critici d'arte, collezionisti, pseudo mecenati, gonfiare il valore e, quindi, le quotazioni, di opere d'arte di artisti del passato e del presente, in una logica del profitto tout court che stravolge le regole del libero mercato. Accade così di assistere a successi repentini di artisti che, da un giorno all'altro, si ritrovano a essere considerati artefici di capolavori assoluti, quando, invece, non di rado, si tratta di opere mediocri realizzate da altrettante figure mediocri, molto spesso poco meritevoli delle quotazioni e della fama raggiunte.

Esiste, tuttavia, una parte sana, per fortuna una maggioranza, di operatori in ambito artistico che si ispira a rigorosi principi etici e a seri canoni estetici, contrapponendosi a quei meccanismi poco edificanti fin qui descritti. L'attenzione del magazine Ars Magistris già da questa sua prima uscita cartacea, nonchè nella sua versione online, è rivolta innanzitutto a promuovere l'arte e gli artisti presso Istituti di cultura, Musei e in ogni altro Ente o Istituzione di rilievo internazionale, creando al contempo vetrine che consentano una migliore e più diffusa conoscenza, anche tra i non addetti ai lavori, di maestri e di talenti emergenti dell'arte contemporanea. La selezione dei nomi da promuovere è basata, in ogni caso, su criteri e coordinate che guardano al lavoro artistico in termini di valore estetico e culturale, piuttosto che del valore di mercato, e sempre tenendo ben presente la grande tradizione artistica occidentale, più recente e meno recente, che a sua volta trova un prestigioso, quanto unico, riscontro nella tradizione artistica del nostro Paese. Una aspetto quest'ultimo indispensabile per costruire nel presente e per il futuro un mondo che vede le arti visive e i suoi protagonisti diventare faro di civiltàsegnato dalla bellezza e da un emancipante genio creativo. Questa la mission e insieme la sfida di Ars Magistris e del Museo La Contea del Caravaggio, realtà promozionale delle Arti che ci edita e ci ispira. La promessa é di lavorare alacremente e con entusiasmo tutti insieme al fine di raggiungere l'obiettivo che ci siamo dati: contribuire alla costruzione di una società che sia espressione della libertà di ciascun individuo declinata nelle sue più alte forme del pensiero e dell’arte.

Ufficio Stampa Museo La Contea del Caravaggio

www.museolaconteadelcaravaggio.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.